sesso-aereo

Annunci Incontri – Mile High Club, il club del sesso in volo

Il sesso ad alta quota, rappresenta una delle fantasie sessuali maggiormente condivise.

A confermarlo, se mai ce ne fosse stato bisogno, è anche un recente sondaggio che ha rilevato come almeno il 3% dei passeggeri degli aerei di linea, è rimasto coinvolto in attività di tipo sessuale durante un volo. La percentuale di quelli che vorrebbero provare a farlo, si attesta intorno al 25%.

Non solo, un altro sondaggio evidenzia come ben il 35% degli assistenti di volo (sia hostess che steward), abbia avuto rapporti sessuali durante l’orario di lavoro. Ciò è avvenuto per il 21% dei casi con altri membri dell’equipaggio e per il 14% con i passeggeri. I più attivi sarebbero gli assistenti e le assistenti inglesi, subito dopo gli australiani e i tedeschi.

Di versi sono i casi di hostess o steward che hanno addirittura perso il loro posto di lavoro a causa di comportamenti del genere. Nel 2007 ad esempio, la hostess della Qantas Airlines Lisa Robertson, è stata sorpresa in atti sessuali con l’attore Ralph Fiennes nella toilette della business class di un volo transcontinentale e, successivamente, licenziata.

Per quanto riguarda invece il caso di incidenti aerei a causa o con concausa dell’attività sessuale, l’autorità dei trasporti americana NTSB, riferisce di un solo caso. E meno male.

Ma in concreto, perché piace così tanto il sesso ad alta quota? Da un punto di vista scientifico, pare che la riduzione della pressione atmosferica dovuta all’altitudine e alla parziale pressurizzazione dei velivoli, sarebbe responsabile di una leggerissima ipossia che aumenterebbe l’intensità degli orgasmi.

A ben vedere, forse sono le vibrazioni della carlinga durante i voli ad aumentare la sensazione di eccitazione.

Questa fantasia (o realtà) è così tanto diffusa, che esiste un vero e proprio club che raccoglie i fortunati che hanno avuto rapporti sessuali ad alta quota: il Mile High Club.

Per entrare a far parte di questo club occorre aver fatto sesso ad almeno 5280 ft (un miglio alto sopra la terra) e raccontare l’esperienza sul sito ufficiale del club. Facile. Non tanto in realtà. Avere rapporti sessuali in aereo non è poi così semplice, si correi il rischio tremendamente concreto di essere scoperti e scaricati al primo scalo (quando va bene), oppure di essere denunciati per atti osceni in luogo pubblico.

Il fondatore del Mile High Club, sarebbe il pioniere dell’aviazione Lawrence Sperry che, nel 1914 inventò il meccanismo del “pilota automatico” per potersi dedicare in tutta tranquillità alle sue prodezze sessuali ad alta quota.

Nel frattempo che aspetti di organizzare tutto ed entrare nel club, vai su EscortFox e scegli tra gli annunci incontri, quello che preferisci. Su EscortFox troverai solo i migliori annunci escort Milano, incontri per adulti Bergamo, annunci adulti napoli, annunci escort Alessandria.

logo-mile-heigh-club

 

Condividi questo articolo