sadomaso

BDSM, al confine tra piacere e dolore

La sigla BDSM non è altro che un acronimo, che comprende il Bondage, Dominazione/Sottomissione e il SadoMasochismo. Non si tratta di semplici sfumature, ma di vere e proprie inclinazioni che spesso convivono, con macroscopiche differenze. Tutte accomunate però, da una dinamica di dominazione/sottomissione.

Analizziamole nello specifico.

 

IL BONDAGE

Quando si parla di Bondage, si fa riferimento a tutti quei metodi di immobilizzazione, legamenti, “impedimenti” della vista, dell’udito o della parola, per scopi erotici. Gli strumenti per farlo possono essere molti: si va da corde, nastri, catene, manette, cellophane, foulard e molto altro.

Il bondage può diventare una vera e propria arte, basti pensare al karada, antico metodo di legamento giapponese che consiste in un’unica corda di seta, intrecciata sul corpo del partner in modo da disegnare una ragnatela.

bondage

 

DOMINAZIONE/SOTTOMISSIONE

Si tratta in sostanza di un gioco di ruoli, in cui una parte impersonifica il Dominante, cioè chi predomina, e l’altro il Sottomesso, cioè che esegue gli ordini con gusto.

Il Dominante è il soggetto attivo, colui che prende le redini del gioco e che ne ha la maggiore responsabilità. In pratica impartisce ordini e li fa eseguire, assegna umiliazioni e punizioni. La rappresentazione è completata dalla sensibilità, dalla crudeltà e dal piacere provato nella sofferenza della Controparte. Ogni Dom ha le sue peculiarità.

Il Sottomesso è invece colui che sceglie di calarsi a vivere il ruolo si slave, cioè di schiavo. E’ un ruolo passivo, ubbidisce e subisce ordini e direttive dal suo padrone ma sempre avvalendosi della possibilità di fermare il gioco nel caso si dovesse andare troppo oltre.

Difficilmente si può parlare di rapporti occasionali per il genere dominio / sottomissione anche perché ricordando le 3 regole base del BDSM  sono certamente di difficile acquisizione per incontri fugaci.

Nel gioco delle parti infatti valgono le tre regole base del BDSM: Safe, Sane, Consensual; cioè Sicuro, Sano, Consensuale.

Le pratiche prettamente sessuali dedite a tale categoria sono molteplici: fra le più gettonate vi sono Whipping, Spanking, Petplay, Tease & Denial, Chasty Games, Figging, Ending (vedi le differenze)

dominazione-sottomissione

 

SADOMASO

Il sadomaso non ha nulla di particolarmente diverso da altri giochi erotici, ma la peculiarità stà nell’uso di strumenti quali fruste e tenaglie, in grado di infliggere dolore fisico a diversi gradi. E’ proprio il dolore il fulcro di un’intensa stimolazione a provocare il piacere sessuale tra le due parti. Il gioco qui, diventa più pesante e i rischi di farsi male sono maggiori, ma ovviamente valgono le tre regole base del BDSM.

 

sadomasook

 

 

 

Condividi questo articolo