contraccettivi

Annunci Incontri – I contraccettivi più strani e assurdi (da non replicare!)

Un piccolo problema ha attraversato i secoli dei secoli e, sostanzialmente, permane tuttora: la contraccezione. Nel corso dei secoli, popoli e civiltà si sono infatti ingegnate per trovare la soluzione ad eventuali gravidanze indesiderate.

Oggi quindi, faremo un viaggio nel corso dei secoli per scoprire come gli antichi cercavano di evitare bebè improvvisi. Ma attenzione, alcuni metodi coinvolgevano sostanze pericolose, altri sostanze disgustose, altri ancora hanno dato il via ai metodi contraccettivi che conosciamo oggi. Ci sorprenderemo dei bizzarri e strani modi in cui gli antichi cercavano di evitare le gravidanze. Attenzione, non vanno replicati!

Iniziamo dagli antichi Egizi: sapevi che usavano sterco di coccodrillo come spermicida? In più, consigliavano di inserire nella vagina un composto fatto di molliche di pane imbevute di miele, acacia e datteri. Le donne che volevano evitare la gravidanza, introducevano spugne marine nella vagina dopo il rapporto, in modo che questa potesse assorbire lo sperma.

Non solo, gli Egizi usavano budella di animali per avvolgere il pene durante il rapporto. Di fatto, hanno inventato il profilattico.

Le antiche romane invece usavano indossare sacchetti contenenti testicoli di castoro sotto alcol poiché credevano che questi avessero il potere di tenere lontano le gravidanze. Anche indossare sacchetti contenenti sterco di lepre potevano avere gli stessi effetti anticoncezionali.

Nell’antica Cina si faceva sul serio: le donne bevevano bicchieri di mercurio caldo per rimanere incinte.

Non molto tempo fa, nell’America degli anni ’60, si credeva che fare una lavanda vaginale con la cola avrebbe evitato la gravidanza. Questo grazie al gas presente nella bevanda.

Ippocrate raccomandava agli Antichi Greci di mangiare carote selvatiche e radici poiché questo permetteva di evitare le gravidanze. Sempre nell’Antica Grecia, un medico consigliava di accovacciarsi e starnutire dopo un rapporto sessuale. In questo modo si sarebbe evitata la gravidanza.

Durante il rinascimento, le donne inserivano nella vagina un ditale da cucito con delle sostanze spermicide.

Nel ‘700, Casanova usava mezzo limone svuotato inserendolo nella vagina delle sue molteplici amanti.

Se tu però, preferisci i metodi classici e moderni, vai su EscortFox e scopri tutti gli annunci incontri. Su EscortFox troverai solo i migliori annunci donna cerca uomo Palermo, annunci girl Genova, annunci trans Torino, incontri adulti Arezzo.

 

 

Condividi questo articolo