david-michelangelo_pene

Statue greche tutte con il pene piccolo, ecco perchè

Tutti abbiamo presente di cosa stiamo parlando: chi almeno una volta non si è fermato ad ammirare, per esempio, il famoso e bellissimo David di Michelangelo, e non abbia fotografato… solo il suo pene? Facendolo ci si è resi conto che è abbastanza piccolo rispetto all’imponenza dei fisici muscolosi.

In realtà non c’è niente da stupirsi: per gli antichi greci, a cui Michelangelo e altri scultori facevano riferimento, le dimensioni contavano, ma in una maniera diversa rispetto a oggi. Un pene grande, o anche “normale”, non era ritenuto elegante, anzi era qualcosa di negativo e orribile. Schiavi, stranieri o mostri, venivano infatti rappresentati con peni enormi in segno di grande disprezzo.

Oltretutto, per i greci vedere un uomo nudo in pubblico era normale, specialmente se si trattava di atleti. Chi riusciva a non andare in erezione pubblica era ritenuto degno di stima.

Ciò non significa però che nell’antica Grecia disprezzassero il sesso… anzi!

Svelato l’arcano, chi riesce oggi a non avere erezioni di fronte alla bellezza dei corpi femminili su EscortFox? Clicca qui e mettiti alla prova.

 

peni-statue-antiche-797184

 

 

Condividi questo articolo